TOUR VIRTUALE - VISITA L'AZIENDA
Seleziona la lingua:  

Il Podere - Produzione Vini DOCG

PERTICAIA è la parola con cui, nel linguaggio arcaico dell’Umbria, viene chiamato l’aratro, lo strumento che, più di ogni altro, segna il passaggio dalla pastorizia all’agricoltura.

Ed è proprio per questo legame indissolubile con la terra e il profondo radicamento al territorio, che Guido Guardigli decide di chiamare Perticaia la sua impresa. Rispettosa degli insegnamenti del passato, attenta alle dinamiche del presente e proiettata verso traguardi futuri sempre più ambiziosi.

Insomma, la stessa filosofia che ha segnato e accompagna la storia professionale di Guardigli, ricca di straordinarie esperienze ma allo stesso tempo dinamica, entusiasta, alla continua ricerca del miglior risultato possibile.

“Pensa Positivo”: potrebbe essere questa la sintesi del “Progetto Perticaia”, identificato dalla doppia P incrociata che lo simboleggia.

E’ stato un viaggio di inizio anni ’90 a entusiasmare Guardigli e a convincerlo, in tempi non sospetti, delle straordinarie potenzialità di quel territorio e del suo vitigno principe: il Sagrantino. “Un territorio, un vitigno, un vino”.

Naturale che proprio qui, al centro della verde Umbria, tra colline coltivate a vigneto ed ulivo, costellate da torri, borghi e castelli medievali, si sia deciso di dare vita a Perticaia. Dopo l’acquisto dei terreni, comincia una sostanziosa opera di impianto di nuovi vigneti e la costruzione di una moderna cantina, in perfetto equilibrio con l’ambiente circostante e avendo cura di mantenere l’aspetto delle vecchie aziende agricole della zona.



L’azienda vanta oggi una quindicina di ettari di vigneto, dei quali più di sette di vitigno Sagrantino, quattro di Sangiovese, due di Colorino e due di Trebbiano Spoletino ed un ettaro di Grechetto oltre a 250 Olivi: I terreni sono posti in leggera pendenza, ad una quota compresa fra i 320 e 350 m., esposti principalmente a sud, sud-ovest.

Dopo la vendemmia, interamente manuale, le uve vengono portate nella nuova cantina per la vinificazione; la fermentazione è innescata in maniera del tutto naturale, grazie alla sola utilizzazione di lieviti indigeni, cioè naturalmente presenti sulle bucce.



L’obbiettivo è quello di produrre vini con uve di produzione propria, con vitigni “del posto”, cioè vitigni che l’ambiente ha selezionato e plasmato per trasmettere a noi tutti la originalità, la personalità di questo luogo: l’Umbria.

L’affinamento dei vini avviene in piccole botti di rovere francese: barrique e tonneaux. Tutte le operazioni sono coordinate dal titolare in prima persona, con la preziosa collaborazione del giovane e brillante enologo Emiliano Falsini, uno dei più attenti conoscitori in circolazione del territorio e dei vini di Montefalco.

Enologica 2018 - A Tavola con il Sagrantino | 14 - 16 Settembre
Scopri di più...  »
Perticaia Experience

Regalati l'esperienza di una visita in cantina con degustazione dei nostri vini...  »
Super Tre Stelle Veronelli

Montefalco Sagrantino 2013 è stato premiato con il Super Tre Stelle 2018 da I vini Veronelli 2018
I nostri vini premiati da Gilbert & Gaillard

Il Trebbiano Spoletino DOC selezione "DEL POSTO" è stato premiato nella categoria 90+  »
5StarWines The Book 2017

Montefalco Sagrantino DOCG 2012 con un punteggio di 93/100 è stato selezionato tra i vini della guida 5StarWines - the Book 2017
Wine Spectator – 91 points for our Sagrantino 2012

Il Montefalco Sagrantino D.O.C.G. 2012 è stato premiato  »
Ian D'Agata ha recensito i nostri vini

Scopri tutti i punteggi che gli ha assegnato ..  »